Seguici su:

L'imposta Comunale sugli Immobili

Cos'è
L’Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.) è un tributo che grava sul patrimonio immobiliare. Si applica in caso di possesso di fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli siti nel territorio del Comune (questi ultimi attualmente esenti ex L. 984/77). L’imposta è dovuta dal proprietario di fabbricati o aree fabbricabili ovvero da coloro che li possiedono a titolo di usufrutto, uso, abitazione, superficie, enfiteusi, locazione finanziaria (leasing) e concessione demaniale. L’imposta è dovuta in proporzione ai mesi di possesso nell’anno e alla quota di possesso dell’immobile.



Come si calcola
La somma da versare si ottiene seguendo procedimenti diversi a seconda della tipologia di immobile. In particolare:

Per quanto riguarda i fabbricati, l’ICI si calcola applicando alla base imponibile l’aliquota deliberata dal Comune. La base imponibile è rappresentata dalla rendita catastale (rendita da non confondere con il valore dell'immobile) rivalutata del 5% e poi moltiplicata per un coefficiente variabile a seconda della tipologia di fabbricatoPer le aree fabbricabili la base imponibile è data dal valore commerciale che risulta al 1° gennaio dell'anno di imposizione.

Per i terreni agricoli la base imponibile è data dal reddito dominicale risultante in catasto al 1° gennaio dell'anno di tassazione, rivalutato del 25% e poi moltiplicato per 75.


Aliquote e Detrazioni

Dichiarazione
Come per la generalità dei tributi comunali, anche per l' Ici vige la regola della "tacita conferma": l'obbligo della dichiarazione non sussiste, se non si sono verificate, nel corso dell'anno precedente, "modificazioni dei dati ed elementi dichiarati, cui consegua un diverso ammontare dell'imposta dovuta", a favore o a scapito del contribuente.
Nel caso di variazioni queste vanno dichiarate utilizzando l'apposito modello ministeriale, approvato con il Decreto 30/03/2006.

Come pagare

Il pagamento dovrà essere effettuato esclusivamente tramite i bollettini di conto corrente postale n.

C.C.P. n° 40604951
Comune di Sant’Angelo in Vado I.C.I.- Servizio Tesoreria  


presso qualsiasi Ufficio Postale o alla Tesoreria Comunale (Banca Popolare di Ancona).  

Si ricordano inoltre le scadenze per il pagamento dell’I.C.I.:

  • I^   RATA IN ACCONTO:  16 GIUGNO       201
  • II^ RATA A SALDO         :  16 DICEMBRE 2011


Modulistica ICI

 
torna all'inizio del contenuto